L’isola de morosi

Debt-sPeriodicamente appaiono sui media grandi e piccole polemiche suscitate da dichiarazioni contro i sardi da parte di personaggi più o meno famosi, ci cascarono in passato i rampolli di casa Savoia, Vasco Rossi e Paolo Villaggio, solo per citare i più famosi.

I più solerti a cavalcare l’onda dell’indignazione sono sempre stati, manco a dirlo, i politici, più per guadagnarsi cinque minuti di popolarità riflessa che per l’effettiva gravità della presunta offesa all’orgoglio dei sardi.

Ma quando si deve toccare l’orgoglio, non c’è nulla di più offensivo per un sardo che essere accusato di non pagare i debiti, in realtà a nessuno, da nessuna parte del mondo fa piacere avere fama di cattivo pagatore, fa parte della natura dell’uomo mettere in pace la propria coscienza pagando sempre i propri debiti, ma in Sardegna questo dovere morale è probabilmente più spiccato che altrove. In un certo senso pagare fa parte della sfera della balentìa.

Continua a leggere