• Nella sezione "Iniziative" sono archiviate tutte le istanze e le iniziative

    portate in Consiglio Comunale dal gruppo Consiliare

    "LiberaMente Silanus"

  • Nella sezione "BLOG" sono ospitati articoli pubblicati a titolo personale, pertanto non necessariamente rispecchiano la linea politica del gruppo

    "LiberaMente Silanus"

Resoconto incontro del 28/07/2016

Giovedì 28 luglio 2016, il comitato Abba Giusta Silanus insieme ad Adiconsum e in collaborazione con l’Amministrazione Comunale hanno organizzato un incontro pubblico volto ad informare la cittadinanza circa le azioni intraprese in tutela degli utenti del servizio idrico integrato somministrato da Abbanoa SpA.

Un incontro durato circa due ore e trenta al quale hanno partecipato il rappresentante dell’Adiconsum, Giorgio Vargiu, che ha esposto in maniera esauriente ed esaustiva tutti i punti all’ordine del giorno per quel che riguarda tutte le vicissitudini e le politiche intimidatorie e aggressive che Abbanoa adotta per far leva sui cittadini per poi costringerli a pagare delle somme non dovute per un servizio idrico non certo all’altezza delle aspettative dell’utenza. Sono state stigmatizzate le minacce lo slaccio idrico, diffuse attraverso lettere, telefonate e articoli pubblicitari su quotidiani locali.

Continua a leggere

LA NUOVA SARDEGNA DEL 14/07/2016

Le nuove analisi confermano: l’acqua dei rubinetti è potabile

SILANUS. Il Sian (Servizio igiene degli alimenti e della nutrizione) dell’Azienda sanitaria locale n. 3 di Nuoro comunica che, a seguito dei controlli effettuati sui campioni prelevati il 5 luglio dai tecnici aziendali addetti alle attività di prevenzione, tutti i parametri chimici e microbiologici dell’acqua distribuita nella rete idrica del Comune di Silanus sono risultati nella norma. Rientra dunque l’emergenza che si era creata dopo che l’acqua era stata dichiarata non potabile in seguito agli esami di laboratorio che avevano rilevato la presenza di parametri fuori norma. Pertanto il Sian ha già provveduto a informare il sindaco affinché provveda alla revoca delle restrizioni dato che l’acqua è nuovamente potabile. Il problema dell’acqua di rete non potabile è una costante con la quale gli utenti del servizio idrico della zona devono fare i conti di tanto in tanto. Le ordinanze che ne vietano l’uso alimentare e per bere suscitano disappunto fra la gente che, anche per preparare pasti e bevande, non può attingere al rubinetto ma deve comprare acqua imbottigliata.(t.g.t.)

Interrogazione: sistemazione e decoro centro urbano

Interrogazione depositata in data odierna da Michele Cossu.


 

INTERROGAZIONE A RISPOSTA SCRITTA

* * *

Gruppo Consiliare

LiberaMente Silanus

 

Oggetto: Sistemazione e decoro centro urbano

Premesso che

  • In gran parte del centro urbano vi è una crescita incontrollata di erbacce e sterpaglie, che consentono il proliferarsi di insetti e di ogni altro parassita;

  • La situazione di degrado interessa particolarmente il campetto di “Birdis”, via Bologna, viale Carai e praticamente l’intera periferia del paese;

  • Nelle vicinanze dei corsi d’acqua (zona PIP, canale di “Birdis” e zone limitrofe), tale situazione tende a peggiorare, aumentando il rischio di riproduzione di topi e ratti;

  • In tutto l’abitato di Silanus si stanno creando delle discariche a cielo aperto, in prossimità di canali tombati, centro storico e case in abbandono.

    Considerato che

  • Nonostante la parziale disinfestazione in alcune aree, la mancata manutenzione rende nullo tale intervento, poiché i vari parassiti trovano l’ambiente ideale per la loro proliferazione;

  • In zona PIP, nei pressi del canale a cielo aperto e nel piazzale delle cisterne si riscontra nella maggior parte del giorno un fetore intollerabile, con grave rischio per la salute pubblica;

  • Il Sindaco è il garante della tutela e della salute dell’igiene pubblica.

INTERROGAZIONE

Si chiede al sig. Sindaco ed agli assessori competenti di riferire nell’ordine:

  1. Se siano a conoscenza di quanto in oggetto nella presente interrogazione;

  2. Quali iniziative intendono adottare per dare un giusto decoro e abbellimento al paese;

  3. Quali provvedimenti intendono adottare per impedire l’ulteriore scarico abusivo dei rifiuti;

  4. Quando e come intendono procedere alla bonifica dei luoghi interessati onde garantire la vivibilità ed eliminare ogni possibile rischio ai cittadini.

Silanus, 4 luglio 2016

F.to Michele Cossu

LiberaMente Silanus