Consiglio Comunale 29 giugno 2018

Il giorno 29 giugno 2018, presso l’aula consiliare “G.Fiori”, si è svolto il Consiglio Comunale.

I toni si accendono sin da subito quando noi della minoranza bocciamo uno dei verbali della seduta precedente precisamente il n. 19 del 11-05-2018 avente ad oggetto: ”Richiesta permuta aree strada località “Caramarzos””.

Decidiamo di bocciare tale verbale poiché riteniamo lo stesso non corrispondente alla realtà dei fatti per tre motivi:

  • C’è confusione nella trascrizione dei nomi dei consiglieri durante i loro interventi;
  • Sosteniamo che alcuni consiglieri di maggioranza ci abbiano detto che con la nostra richiesta di rinvio al precedente consiglio di questo punto all’ordine del giorno impedivamo il regolare svolgimento del Consiglio Comunale.
  • L’intervento del nostro Capo Gruppo viene riportato in maniera errata.

Immediatamente parte l’arringa, noi della minoranza abbiamo preso un abbaglio con la seconda motivazione, mai nessuno dei consiglieri di maggioranza ha espresso una affermazione del genere, anzi siamo noi di LiberaMente ad aver capito o interpretato male i diversi interventi. Ribadiamo continuamente le nostre ragioni, frutto di un qualcosa di concreto successa in Consiglio e non frutto della nostra immaginazione, tant’è che facciamo presente che in uno dei primi Consigli Comunali avevamo chiesto di poter registrare le sedute consiliari.

Dopo questa breve parentesi il Consiglio procede regolarmente con la votazione contraria al da parte del nostro gruppo del rendiconto di gestione 2017; ci siamo astenuti per quanto riguarda due variazioni di bilancio; abbiamo votato a favore per invece l’adattamento alle nuove norme del regolamento sulla contabilità.

Un altro dei punti salienti che aveva animato il Consiglio in apertura viene discusso nel Consiglio odierno. Come anticipato in sede di riunione di Capi Gruppo sarebbe dovuto essere presente l’ingegnere Vincenzo Cuccuru che si è occupato di analizzare la situazione relativa alla permuta delle aree e avrebbe dovuto spiegare quali fossero le ragioni per le quali si chiedeva la sistemazione delle stesse. Purtroppo, per un imprevisto dell’ultimo momento, non ha potuto presenziare alla seduta di Consiglio.

Noi abbiamo votato contro riguardo a questo punto non perché siamo contrari alla costruzione della nuova unità abitativa, ma perché in quanto Consiglieri dobbiamo essere messi in condizioni tali da poter espletare al massimo il nostro mandato, pertanto tutta la documentazione utile ad poter esprimere una votazione ci deve essere fornita dagli uffici competenti. Questo non è stato fatto e l’abbiamo fatto notare in sede di Consiglio. Inoltre riteniamo che l’iter procedurale che sia stato messo in pratica non sia quello che solitamente deve essere seguito per procedere alla soluzione di un problema.

Infine si è discusso sulla nostra interrogazione e la richiesta di sopralluogo nelle scuole.

 

Per praticità inseriamo in questo articolo la votazione favorevole dell’unico punto all’ordine del giorno nel Consiglio Comunale del 09-07-2018 avente ad oggetto: “Approvazione nuovo Statuto dell’Unione dei Comuni “Marghine” ai fini dell’adeguamento alla Legge Regionale n. 2/2016.

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Commenti chiusi