Ordinanza n. 14, acqua non potabile.

Dal 30 giugno 2016 vige l’ordinanza del sindaco, la prima del 2016, circa il divieto di utilizzo dell'acqua per il consumo diretto e per gli altri usi alimentari, in distribuzione nella rete idrica, “Fontanella Corso Vittorio Emanuele”.

Il prelievo è stato fatto dai tecnici del SIAN il giorno 27, manco a dirlo i controlli fatti da Abbanoa il giorno 15 sono perfetti.

Orbene, bisognerebbe adesso emettere un’altra ordinanza per spiegare alla gente semplice l’ordinanza, visto che non si capisce se l’inquinamento riguarda solo il punto di prelievo, la fontanella o anche le abitazioni adiacenti, specificando bene quali, dove e quante.

È evidente che se il problema fosse della fontanella, più che l’ordinanza sarebbe stato utile bloccarne l’uso chiudendo la saracinesca, se invece, più plausibilmente, l’inquinamento non riguardasse la sola fontanella, sarebbe stato più logico e più consono esplicitare il divieto a tutta o parte della rete.

Il principio di precauzione dovrebbe prevalere su tutto quando si parla di acqua e di tutela della salute pubblica, specialmente perché sappiamo che a Silanus la qualità dell’acqua è un problema molto sentito dalla popolazione.

La trasparenza nell’azione amministrativa dovrebbe prevedere anche l’uso di un linguaggio facilmente comprensibile ai più evitando le solite formule del “burocratese”.

 

ordinanza.14.2016

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Un commento

  1. Pingback:La rete misteriosa – LiberaMente Silanus

Commenti chiusi